DONE Cena ignorante – gelostellato

Cena ignorante

20190723_214541

Cena ignorante

Oggi era la sera della cena ignorante.
Si fa
Con gli occhiali, senza vedere quasi niente
Si fa con la Moretti povera
Da 66
Che non riesce nemmeno a evocare il maligno
Si fa
Con Giulio, l’estremo,
Che ti passa da dentro,
E chiama a squarciagola Elvis dall’urna
Si fa con le zucchine dell’orto
Che non sanno di niente
Con la senape scaduta
Coi wurstel avanzati dall’ultima grigliata
Si fa con le bolle di sapone
Che cerchi di fare grandi
Soffiando piano
Delicatamente
Con il coraggio del costruttore
Senza successo
Come tutte le cose della vita
Che hanno cercato di insegnarti
E sono scoppiate troppo presto.
Si fa
La cena ignorante
Con le parole di un vecchio di 80 anni suonati
Che è uscito vivo dalle bombe
Ma non dalle stelle
Avvicinate aalle strisce.
Si fa presto, con la sera intorno,
A masticare buio.
Quello di chi dovrebbe essere da un’altra parte
O con altre mani
Per carezzare i grilli,
Che forse anche adesso
A uscir di casa e tendere
L’udito
Ha intorno
Lì 
Senza il privilegio della consapevolezza 
Fortissima
Del loro cri cri.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.