Il bacio

Il bacio


Tu sei
Sempre un figlio
Come il crepitare
Lo è di una foglia
Accartocciata
Che parla
Dalla sua tomba.

Sei come un figlio
O una ghirlanda tesa
Tra il ricordo
E la voglia del poi
E dell’ancòra

Ti riassumi
Nel socchiudere
Nella cecità
Nella vibrazione

Ti hanno cantato e dipinto e scuoiato
Fino alle viscere
Senza incontrarti
Mai

Ti hanno portato
In trionfo
Dalla voce alle labbra

Hai avuto tutti
In brama
O in virtù

Comments

  • Val
    16 Marzo 2009

    Che bella questa…

    tutti abbiamo un bacio speciale nei nostri ricordi…
    pure io, sì!
    mbè?
    che vuoi?
    !?!

    reply
  • gelostellato
    17 Marzo 2009

    qua, o sono sempre più ispirato, o tu sei sempre meno critica 🙂

    reply
  • 17 Marzo 2009

    Mi piace. Molto. Mi ha davvero colpita e ci ho visto un po' del mio amato Pavese.
    Brao!

    reply

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.