DONE Regina dei giullari – gelostellato

Regina dei giullari

Regina dei giullari

Sono un re un generale un imperatore. 
Legato alla mia sedia cantando a squarciagola
Lingue mal conosciute
Comando al mio esercito di disperati: 
Alberi dinoccolati, scalembri,
Luoghi indicati,
Lumi allineati giallastri, offuscati,
Pali della luce senza faccia,
Cartelli arrugginiti senza braccia.
Per tutti ho una parola, un invito, una nota musicale;
Per tutti fame sete sonno e voglia di scordare, 
La guerra ci manca, i nemici fuggiti:
Regina quotidianità impicca ogni giorno
I piedi, le tasche 
E il ghigno sghembo del giullare.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.