DONE Occhi oliva nocciola grandine – gelostellato

Occhi oliva nocciola grandine

Occhi oliva nocciola grandine

Mi guardo intorno, e i merli cuciono un tappeto di saltelli
Nel parco sazio di pioggia.
Sono fatto di solitudini leggere, 
Slanci per cercare una faccia e tuffarmi
Scomposto
Nella teoria brevissima delle narici,
Negli occhi oliva, nocciola grandine, 
Corvo o cenere.
Sono io quello che attecchisce:
Nel girotondo dei verdi,
Con uno sbadiglio, do spazio all’onda 
Del vento tra le spighe.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.