DONE Buonanotti blandite – gelostellato

Buonanotti blandite

Buonanotti blandite

Ho una Buonanotte, qui con me.
L’ho trattenuta per ore,
Blandita e farcita di specchi perché non fuggisse
Da te.


È fatta di mancanze, di melanconie,
Di buio insonne fra il volto e il cuscino.
Io manco quando ci sono.
Con l’abbraccio ampio e caldo
E la falcata sicura dei morsi
E delle carezze.
Con le discussioni oziose
In cerca del bello
Del senso
Delle cose.
Tu
Manchi con la faccia strana
Coi seni, con la schiena,
Manchi con il sussurro
Che scivola nell’oscurità
E il volerti dare
Senza misura.
E ora
Mentre ascolto un gruppo greco di kraut rock,
Leggo Montague Rhodes,
Bevo tè verde che è rosso
Addormento il paese con una ninna nanna inconsueta
Mi distraggo
E lei,
La buonanotte,
Corre da te
A ficcarsi sotto le coperte
Un’ultima sciocca volta.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.