DONE Faccia che cuoce – gelostellato

Faccia che cuoce

Faccia che cuoce

Mi interrogo su questa presunta lubricità immaginata
Sei qui o sei altrove? 
Vieni, estinguiti, rinasci.
I draghi e gli unicorni sono già stati
Sventrati
La griglia è calda
La birra è risacca sulla riva
Appannata del bicchiere.
Ma tu sei qui e altrove
E l’altrove è qui, quieto
Nel wok, come una faccia che cuoce piano,
Sbatacchiando.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.