Richiami

Richiami

Non piove più.
Le civette hanno sgridato i pioppi
E i ciliegi,
Le pozzanghere si sono disegnate sulla pancia
Un palpito sgraziato;
Il fruscio di un’auto
Tende un agguato all’alba;
Una canzone,
A uno spleen esausto
E bizzarro.
Servirebbero mani selvatiche,
Piedi inquieti,
Unghie voraci.
Abbiamo facce lontane:
Le labbra inaridite
Non fanno rumore.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.