Metatesta

metatesta-2

Metatesta

Eccola lassù, ancora una volta rimasta con metà testa soltanto. E succede oramai cinque, sei volte l’anno, mai di più; eppure non perde quel sorriso – o ghigno? – e ogni volta si allunga, stira le braccia, scrocchia le giunture, nuota le dita pallide fino ad afferrare per la coda le stelle indifese e ora l’una, ora l’altra, appiccicandole con la saliva, ricostruisce un volto, un viso, una faccia, raddoppiando il ghigno… o sorriso.

Quadratino regalato a Elisa Sala, quale premio per il Fun Cool

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.