Unicorni nella nebbia

Unicorni nella nebbia

L’umidità indossa i panni della nebbia,
Di nascosto,
S’infila nelle tasche strade e campi,
Cammina via,
Non saluta nessuno.
 
Dalle poche foglie tenaci,
Lacrima, 
E stringe e bacia ossequiosa,
La mano ai camini
Degli insonni.
 
Sul quadrante, si rincorrono lupi,
Gufi e galli;
Ma noi vorremmo sirene o unicorni,
Se non negli acquari e nelle stalle,
Almeno nelle menzogne,
Regalate per Natale, 
A irruenza e cecità.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.