Quasi poesie

Ecco sìProprio poco faÈ tornata la spaccaturaDel mio mancato essere artistaChissà perché poiIn due categorieNon so se principaliChiDipinge ciò che vede(non fraintendete, no,Non parto di realismo o simili)E chiVedeCiò che dipingeCome DalìIo credo.E non parlo di FuturismoSurrealismoE dintorni.Semplicemente dello stare

Sto tagliando il caneIl pelo, intendoÈ un lavoro immaneNodiTreccePulciTerraSangue (?)Flora e fauna indefinite.Realizzo due coseChe non so se riuscirò a tagliarlo tutto, questo canePrima che il pelo ricominci a crescereNon mi piaceFare cose che non terminano prima che siano

A furia di blog, mail, post, forum.A furia di ficcare il naso e mostrarsiQuesto grande specchio che non riflette mi ha dato una soddisfazione.È facileBasta mettere ‘gelostellato’ su googleE luiPoverinoTi dice con finta gentilezzaCelando a malapena spocchia e derisione“Forse cercavi