DONE Castelli – gelostellato

Castelli

Castelli


Era meglio averti
Aspettarti
Portarti i dischi nuovi, leggerti
I vecchi libri e le poesie
Di chi dura in grazia verso a verso
E melodia nella tasca, tentoni.
Le mie piuttosto, non so
Non ho provato mai, ma era
Meglio averti:
Carezza da sciogliere in viso
Come un’abbazia nel bosco
Il sorriso.
Non siamo qui per restare
Ma abbiamo rifiutato 
E dimenticato castelli
Costruiti per noi dalla sabbia
Dall’aria e dalle ombre.
Superbi e boriosi, noi, 
Come potessimo trovare
Superbe e boriose vastità
Allo schioccare delle dita
E invece no.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.