DONE Vetro vuoto – gelostellato

Vetro vuoto

Vetro vuoto

Mentre leggo a voce alta le poesie di Elisa
Ho unghie e capelli e barba troppo lunghi e a volte
Sbaglio gli accenti 
E le tensioni.
Un vetro vuoto occhieggia languido dalla mensola
Mia madre ha mangiato tutti i marshmallows
Anche quelli seccati, vagamente bitorzoluti.
Un altro vetro vuoto è stato lavato
Da poco e per lui
So dove vivono gli orsi
                         [gommosi
E i cuori dalla pelle ruvida
                         [di zucchero.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.