DONE Gatto a colazione – gelostellato

Gatto a colazione

Gatto a colazione

Mangio un gatto per colazione.
Resta accucciato e immobile
E non c’è nemmeno un primo morso,
Non c’è la presa di coscienza delle membra spappolate da calore
Morbide e sfatte sul pavimento
Liscio e metallico del cucchiaino. 
Il gatto non è solo.
È la volta del gufo 
Che dorme, perché è giorno fatto,
Del maiale e dell’elefante
Che ammorbidiscono compatti e gonfiano ebbri di latte e profumo,
E poi tocca alla lepre
Perder subito le orecchie
Che non saranno masticare
E della tartaruga che invano oppone il guscio.
L’uccellino , quello no, osserva la scodella semivuota e vola via
A chiudersi in scatola
Gorgheggiando
Per dire che è mattino,
È mattino e altro
Lui non sa.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.