DONE Orcul e tesaur – gelostellato

Orcul e tesaur

Orcul e tesaur

A Codroip, pene fûr paîs, se no tu âs voie di jentrâ tal Parc des Risultivis de jentrade principâl, tu âs une altre pussibilitât, di un pôc di timp inca. Tu pois la machine sul puint parsore il Cuar, a man çampe, e cuasi di front, a drete, al tache un piçul percors pedonâl che al puarte al parc. E propit li e je cheste vecje cjase che e ten i pîts te aghe. E a cjalâ chê vodlade, che e sâ di antîc, al ven cuasi di pensâ a un Mulin, e cul voli tu vâs a cirî la ruede. No tu la cjatis: ti reste dome la sugjestion de cjase, misteriose, come se a platàs un orcul o un tesaur.
***
A Codroipo, poco fuori il paese, se non si vuole usare l’ingresso pricipale del Parco delle Risorgive, si ha un’altra possibilità, da un po’ di tempo a questa parte. Puoi parcheggiare l’auto sul ponte che attraversa il Corno, a sinistra, e sulla destra, quasi di fronte, inizia un percorso pedonale che porta al Parco. E proprio lì c’è questa abitazione con i piedi ammollo. E a guardare questo scorcio che profuma d’antico, viene da pensare a un mulino, e con l’occhio si va a cercare la ruota. Non la si trova: resta solo la suggestione della casa misteriosa, come celasse un orco o un tesoro.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.