DONE Di Flambri a Sterp – gelostellato

Di Flambri a Sterp

Di Flambri a Sterp

In dentri, no dongje la strade, a man çampe, che a çampe a stan lis robis bielis, lant di Flambri a Sterp. No son fis come che a podaressin jessi: dôs cjariadoriis a lassin strissis di vueit framieç il viole e il blanc. Chei blancs, po, a son simpri di mancul, plui rârs, ma par una volte o ai miôr chei viole, ancje se son in tancj. No je simpri vere che la reson e stâ de bande dal plui, ma nancje dal mancul.

***
All’interno, non vicino alla strada, a sinistra, che a sinistra stan le cose belle, andando da Flambro a Sterpo. Non folti come potrebbero essere: le tracce di due pneumatici lasciano strisce di vuote in mezzo al viola e al bianco. I bianchi, poi, sono sempre in numero minore, rarefatti, ma per una volta preferisco i viola, anche se sono di più. Non è sempre vero che la ragione sta dalla parte della maggioranza, ma nemmeno dall’altra.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.